HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

Rose, pane e foulard per Colomba Antonietti
Una storia d’amore e coraggio

 

Ancora una volta l’omaggio tributato a Colomba Antonietti presso il suo busto sul Gianicolo è stato l’occasione per una riflessione su alcuni temi del nostro Risorgimento, ma anche su alcuni aspetti della società di oggi.
L’incontro si è aperto con un intervento della giornalista Annalisa Venditti, che ha tracciato un rapido profilo dell’eroina, dall’infanzia e la prima giovinezza nel forno paterno a Foligno alla morte in difesa della città eterna assediata dalla truppe francesi del generale Oudinot. “Una vicenda di vero patriottismo – ha spiegato - ma anche una struggente storia d’amore tra la figlia di un fornaio e un nobile cadetto pontificio, che si erano sposati andando contro le convenzioni sociali dell’epoca”.
Cinzia Dal Maso ha parlato delle donne della Repubblica Romana: alcune combattenti, proprio come Colomba Antonietti, altre impegnate come infermiere nei giorni dell’assedio e considerate dai reazionari “un branco di femminaccie impudentissime, che sotto colore di caritatevol servigio contaminavano fino le estreme agonie de' moribondi”
. Ha inoltre rammentato quello che Vittorio Cian aveva scritto già nel 1930: “Quanto più si estendono e si approfondiscono le indagini sul nostro Risorgimento, più vediamo balzar fuori, numerose, le figure di donne, o insigni o, anche se umili, memorande: stelle di varia grandezza, ma splendenti, più o meno, tutte d’una loro luce nel firmamento della Patria”
Paola Sarcina. direttore artistico del festival internazionale Cerealia, ha letto il brano tratto da “La Italia. Storia di due anni 1848 - 49” in cui Candido Augusto Vecchi raccontava la morte di Colomba presso il sesto bastione delle mura Gianicolensi, di cui fu testimone oculare. Particolarmente toccante la descrizione della disperazione del marito della giovane donna: “Lungo il tragitto all'ambulanza, il vedovato accorre a sbalzi com’uom preso dal vino; e co’ capelli irti, colle braccia protese ci raggiunge, ci arresta, abbraccia la sua perduta con quel dolore che le parole non placano, e sul di lei affranto cadavere sviene”.
A tutti coloro che si erano raccolti intorno al busto dell’eroina è stato donato un panino artistico con l’effige di Colomba Antonietti, realizzato dal panificio Panella per Cerealia, il festival ispirato ai riti delle Vestali e ai Ludi di Cerere ed esteso a tutti i paesi del bacino del Mediterraneo.
Si è quindi passati all’assegnazione del Premio Colomba Antonietti, conferito dalla rivista Specchio Romano a donne che si siano distinte nello studio e nella diffusione della storia e degli ideali risorgimentali.
Hanno ricevuto il riconoscimento Mara Minasi, responsabile del Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina e a Maria Antonietta Grima Serra, presidente dell’Associazione Nazionale Garibaldina. Entrambe hanno voluto ricordare il coraggio e l’esempio di Colomba Antonietti, che aveva offerto la sua giovane vita per un ideale di libertà. Insieme alla targa, è stato consegnato alle premiate un foulard realizzato per l’occasione dalla nota stilista romana Vanessa Foglia, ideatrice del marchio Abitart, da anni impegnata nel sociale e nella valorizzazione culturale.
Infine le due premiate e Cinzia Dal Maso hanno deposto un mazzo di rose ai piedi del busto, in riferimento a un racconto leggendario secondo il quale, durante il corteo funebre attraverso le vie di Trastevere, la bara di Colomba sarebbe stata ricoperta di rose, bianche come la purezza, ma anche come il candido uccello di cui la ragazza portava il nome.
A suggello della cerimonia, un trombettiere dei bersaglieri ha eseguito il silenzio.
 

di Antonio Venditti
18 giugno 2017

© Riproduzione Riservata

 

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

Città del Vaticano (RM)

www.vaticanstate.va

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti