HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

Due mostre a Roma nel centocinquantesimo anniversario della nascita

Omaggio a Ludwig Pollak

 

Fino al 5 maggio 2019 Roma rende omaggio a Ludwig Pollak, a 150 anni dalla nascita avvenuta a Praga nel 1868, e a 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali, con due eventi paralleli a cura di Orietta Rossini e Olga Melasecchi.
Il Museo Ebraico di Roma e il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco ospitano la mostra “Ludwig Pollak. Archeologo e mercante d’arte (Praga 1868 – Auschwitz 1943). Gli anni d'oro del collezionismo internazionale. Da Giovanni Barracco a Sigmund Freud”, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dalla Comunità Ebraica di Roma, organizzata dal Museo Ebraico di Roma con Zètema Progetto Cultura.
Grande archeologo e abilissimo mercante d’arte, Pollak è ricordato anche per importanti scoperte archeologiche. La sua appartenenza al mondo culturale e religioso ebraico, oltre alla comune passione per l’archeologia, ha inoltre favorito i suoi legami di amicizia e collaborazione con eminenti personalità della cultura viennese di fine secolo, in particolare con Sigmund Freud ed Emanuel Loewy. Purtroppo l’origine ebraica ha anche comportato un suo progressivo isolamento, a partire dagli anni ’30 del Novecento, con l’espulsione nel 1935 dalla Biblioteca Hertziana e infine il tragico epilogo della sua vita nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, dove fu deportato con la moglie e due figli, vittima dei rastrellamenti di Roma del 16 ottobre 1943.
Primo ebreo non convertito a ricevere la Croce di Commendatore da un papa, Pio X, per la scoperta del frammento del Laocoonte donato al Vaticano e in seguito ricollocato sul gruppo originale, si devono a lui anche la ricomposizione del gruppo Atena e Marsia di Mirone, l’identificazione del guerriero ferito di Kresilas, il riconoscimento della cosiddetta Fanciulla di Anzio. A lui si deve la realizzazione di dei primi cataloghi scientifici di oreficeria greca antica e il primo grande catalogo di bronzi rinascimentali per la collezione di Alfredo Barsanti, oggi a Palazzo Venezia.
Intrecciò rapporti di collaborazione con grandi collezionisti europei, russi e americani, come Carl Jacobsen, industriale proprietario delle birrerie Carlsberg e fondatore della Ny Carlberg Gliptotek, e John Pierpont Morgan.
Strinse rapporti con i curatori e gli agenti del Metropolitan di New York e con grandi collezionisti privati come il banchiere Edmond de Rothschild.
Oltre cento le opere in mostra nelle due sedi espositive, tra dipinti, sculture antiche, vasi greci, acquerelli, libri rari, foto d’epoca e documenti d’archivio inediti, dalla collezione personale di Ludwig Pollak donata dalla cognata al Comune di Roma. Di grande rilevanza il cartone del Domenichino con Salomone e Betsabea e il Ritratto di Dorothea Denecke von Ramdohr con la figlia Lilli del 1819, provenienti dal Museo di Roma. Dal Museo della Centrale Montemartini viene invece la Testa ritratto dell’imperatore Claudio in marmo lunense.
Sedici maschere e applique in bronzo di soggetto vario e un volume a stampa con dedica autografa, di proprietà del Freud Museum di Londra, testimoniano il rapporto di stima che legava Pollak al fondatore della psicoanalisi.
Affascinanti anche le foto di viaggio realizzate all'inizio del Novecento e la splendida veduta del Foro romano alla fine Ottocento che riporta a penna l’indicazione delle prime abitazioni romane dell’archeologo.
Tra le opere mai esposte anche due ceramiche provenienti dai depositi del Museo di Roma, un’anfora etrusca a figure nere con scena di caccia del V secolo a.C. e un cratere a campana con figure rosse su fondo nero del IV a.C.

 

di Antonio Venditti
22 dicembre 201
8
© Riproduzione Riservata

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

 

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2019 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti