HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

Presentazione del libro di Annalisa Venditti

Donne Perse(phone) al Giardino dei Merangoli

 

 

È stato presentato a Roma, nella suggestiva cornice del Giardino dei Merangoli, annesso alla chiesa di Santa Maria dell’Orto, nel cuore di Trastevere, il libro di Annalisa Venditti Donne Perse(phone) (dei Merangoli, collana Giardini, 112 pagine, 12.00 euro), con prefazione del prof. Willy Pasini, sessuologo e scrittore.

L’architetto Claudia Bisceglia, a nome della casa editrice, ha fatto gli onori di casa, ricordando l’importanza storica e artistica del luogo che ospitava l’evento.

La presentazione del libro è stata curata con professionalità ed eleganza da Mariolina Palumbo, psicologa e psicoterapeuta, che ha anche raccordato i vari interventi.

Paola Sarcina ha illustrato i passaggi che l’hanno portata, in veste di regista, a organizzare il laboratorio teatrale che le ha permesso di mettere in scena a Roma e in vari città d’Italia lo spettacolo Donne Perse(phone), grazie anche alla dedizione di alcune donne, nella maggior parte dei casi non attrici professioniste, ma tutte socialmente impegnate contro la violenza di genere.

“Il libro – ha spiegato Annalisa Venditti – vuole  raccontare il femminicidio attraverso un mito antico, quello della dea greca Demetra e di sua figlia Persefone rapita da Ade, grazie al quale gli antichi greci spiegavano l’alternarsi delle stagioni. Il mio invece è un dramma moderno che trae spunto dalle cronache dei nostri giorni, dalle storie vere di ragazze e donne uccise o abusate da un marito, un fidanzato o un compagno violento. Vite perdute e spezzate per mano di uomini aggressivi e quindi inadeguati a gestire un rapporto di coppia.  È una tragedia – ha continuato l’autrice -  che dà voce alle vittime, alle figlie che ritornano  per raccontare alla madre gli ultimi momenti della loro vita e per ricucire quello strappo che - nonostante tutto - non potrà mai recidere un legame tanto forte e profondo”.

Vanessa Foglia, stilista e creatrice di Abitart, ha chiarito come anche la moda possa essere  di sostegno all’universo femminile, illustrando la sua linea di capi il cui scopo è “vestire l’animo delle donne”, ricordando sempre loro che si devono voler bene.

Durante l’incontro alcune delle interpreti di  Donne Perse(phone) si sono esibite in brevi performance tratte dallo spettacolo.

Mariolina Palumbo ha lanciato una provocazione che ha innescato un vivace dibattito nel pubblico. “Sarebbe interessante – ha detto – far recitare nei panni delle donne uccise alcuni uomini, per farli precipitare nell’abisso di un dolore che solo così potrebbero comprendere a pieno”.

 

di Cinzia Dal Maso

15 luglio 2018
© Riproduzione Riservata

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

 

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti