HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

Assegnati i premi Colomba Antonietti a Mirella Matteucci ed Enrica Quaranta

Dialogo a tre voci al Museo della Repubblica Romana

 

 

La commemorazione di Colomba Antonietti è proseguita con un incontro  ospitato lo scorso 16 giugno dal Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Si è trattato di un dialogo a tre voci tra la giornalista Cinzia Dal Maso, autrice del libro Colomba Antonietti. La vera storia di un’eroina (Roma, Edilazio, 2011), Mirella Matteucci, che alle vicende della giovane umbra ha recentemente dedicato la biografia romanzata Colomba Antonietti. Una storia d'amore e di guerra, (Rieti, Ri-Stampa, 2017) e Mara Minasi, responsabile del Museo della Repubblica Romana.

Cinzia Dal Maso ha chiesto a Mirella Matteucci come sia nata l’idea di scrivere il romanzo. “Mi attraeva la forte personalità di questa giovane donna che si era ribellata alle usanze di allora, che ha fatto scelte coraggiose nella vita privata e nella società dimostrando nella sua breve vita cosa sia l’amore in senso globale”, ha risposto. “Il 13 giugno del 2013 ti ho conosciuto alla presentazione del tuo libro su Colomba. Alla fine dell’incontro, ci siamo avviati al Gianicolo per rendere omaggio a Colomba Antonietti e sicuramente il discorso appassionato di Mara Minasi ha toccato il mio cuore. Davanti al suo busto ho fatto il  solenne giuramento di continuare a scrivere, terminare il romanzo e portare alla ribalta un’eroina così poco conosciuta.

Mi sono messa al lavoro e per uell’ambiente evocava un miscuglio di sentimenti e soprattutto quando c’è stato l’omaggio Ecalarmi sempre di più nel personaggio, poi ho sentito la necessità di andare a Foligno per conoscere i luoghi dove aveva vissuto Colomba fino a quando si era sposata. Camminando per le strade della città mi sembrava di vederla dovunque: affacciata alla finestra del cortile per guardare il suo Gigi fare le esercitazioni, sulla porta del forno o nella piazza mentre andava al Duomo a pregare. Ma quando sono entrata nella casa dove abitava, nella stanza in cui dormiva, nell’antico forno dove lavorava col padre, l’ho sentita viva”.  

In conclusione sono stati consegnati i premi Colomba Antonietti, che ogni anno Specchio Romano conferisce a due donne che si siano distinte nello studio o nella divulgazione degli ideali risorgimentali. I riconoscimenti sono andati a Mirella Matteucci e a Enrica Quaranta, per aver saputo fondere i suoi studi universitari e la sua esperienza di attrice diplomata con la ricerca storica, dando vita alle “passeggiate culturali con personaggi storici”. A ognuna delle vincitrici è stata consegnata una targa, oltre agli omaggi offerti dalla stilista romana Vanessa Foglia e da Cerealia.

 

di Antonio Venditti

1 luglio 2018
© Riproduzione Riservata

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

 

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti