HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

La collezione completata dai calchi in gesso offerti dalla Fondazione Sorgente Group
All’Ara Pacis i ritratti
della dinastia Giulio Claudia
 

 

Dal 17 maggio scorso le copie in gesso dei ritratti della gens Giulio Claudia appartenenti alla Fondazione Sorgente Group sono entrate a far parte di un nuovo allestimento del Museo dell’Ara Pacis promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura, completando la serie già esposta dal 2006. Il progetto è stato finanziato interamente dalla Fondazione Sorgente Group, istituzione per l’Arte e la Cultura senza finalità di lucro, istituita nel 2007 con lo scopo di valorizzare, promuovere e divulgare le espressioni della cultura e dell’arte appartenenti al nostro patrimonio culturale.
I sei calchi raffigurano Marcello, il nipote preferito di Augusto, assente fino ad ora dalla sequenza dei volti imperiali del Museo, Gaio e Lucio Cesari, Antonia Minore, Germanico e Gaio adulto. In particolare, il ritratto di Marcello è considerato il migliore esemplare del volto del giovane principe.
La famiglia di Augusto, il primo imperatore di Roma, si può dire dunque ricongiunta. Marcello, figlio di Ottavia, sorella di Augusto, adottato e designato come erede, era morto in giovane età. Gaio e Lucio Cesari sono i figli che Giulia, unica figlia di Augusto, ebbe da Marco Agrippa: furono adottati dopo la morte di Marcello e designati alla successione, ma morirono prematuramente. I due ritratti di Gaio e Lucio in età giovanile, ci restituiscono un’impressione di grande freschezza. Di Gaio Cesare è esposto anche un secondo ritratto da adulto. Chiudono la serie Antonia Minore, la figlia di Marco Antonio e Ottavia, raffigurata come divinizzata con corona imperiale, e suo figlio Germanico, adottato da Tiberio per volere di Augusto. Nessuno di questi Principi è mai arrivato alla successione.
Il progetto, voluto dalla vicepresidente della Fondazione Sorgente Group, Paola Mainetti, è stato coordinato dalla curatrice per l’Archeologia della Fondazione, Valentina Nicolucci, con la direzione scientifica della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. La Fondazione ha colto la possibilità di mettere a disposizione del Museo dell’Ara Pacis i ritratti della dinastia Giulio Claudia, realizzandone copie perfette.
I volti dei principi della Fondazione Sorgente Group hanno ricevuto in questi anni il consenso e il plauso degli studiosi. Marcello è stato esposto nel 2008 nella sede di Palazzo Massimo, quindi nel 2013 alle Scuderie del Quirinale insieme con i ritratti di Gaio e Lucio. Nel marzo del 2014 i tre volti hanno poi fatto parte dell’edizione parigina della Mostra “Moi, Auguste, Empereur de Rome”, al Réunion des Musées Nationaux – Grand Palais.

 

di Alessandro Venditti

23 maggio 2017
© Riproduzione Riservata

 

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

Città del Vaticano (RM)

www.vaticanstate.va

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti