HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

Dramma di Annalisa Venditti sulla violenza alle donne
Una riflessione sul femminicidio
 

 

 

La Comunità ellenica di Roma e del Lazio e l’Associazione Music Theatre International promuovono un progetto di riflessione sul femminicidio. Tutto nasce dall’idea di portare in scena “Donne Perse(phone)”, testo teatrale della giornalista e scrittrice Annalisa Venditti. La sua opera, inedita e mai rappresentata, è un dramma moderno sulla violenza alle donne che si ricollega al mito classico: alla vicenda della dea greca Demetra e di sua figlia Persefone. Ispirato dalle cronache dei nostri giorni, alle storie di ragazze e donne uccise o abusate da un marito, un fidanzato o un compagno violento, questo spettacolo dà voce alle vittime. Il linguaggio segreto e arcaico del mito si confonde con le atmosfere metropolitane evocate e con le parole della cronaca nera. Ispirandosi alle tecniche del “teatro partecipativo”, la regista Paola Sarcina ha deciso di coinvolgere nella messinscena non attrici professioniste, ma donne comuni che, in questi giorni, stanno partecipando a un laboratorio teatrale.
Sono insegnanti, giornaliste, libere professioniste, operatrici del mondo della comunicazione: donne che hanno deciso di dare corpo e voce al loro impegno. “Quando Annalisa mi parlò due anni fa di questo testo - spiega Paola Sarcina - mi sono appassionata all’idea di potergli dare voce sulla scena. Ne ho parlato così all’amica Elina Kasmeridu, responsabile cultura e vice presidente della Comunità Ellenica di Roma e Lazio. Anche lei ha trovato pertinente e coinvolgente l’idea d’ispirarsi alla tragedia greca per raccontare storie di oggi; forse perché gli antichi greci hanno saputo così profondamente guardare nell’animo umano da trovare le chiavi per raccontare tutte le nostre debolezze e paure, così come i vizi e le virtù. Dopo due anni di riflessione su come portare sulla scena questo testo, ho proposto ad Annalisa ed Elina di farne un percorso con donne comuni attraverso un laboratorio che utilizzerà diverse tecniche teatrali e si aprirà anche a incontri di riflessione e dibattito”. La performance finale sarà così il frutto maturo di un percorso di formazione e condivisione. Lo spettacolo andrà in scena il 30 giugno alla Casa Internazionale delle Donne nell’ambito del calendario di programmazione culturale. Nei giorni scorsi nella sede della Comunità ellenica di Roma e del Lazio (via Cimarra 23), si è tenuto un incontro con la psicologa Marinella Linardos sulla discriminazione e la violenza di genere.

 

di Cinzia Dal Maso
8 maggio 201
6
© Riproduzione Riservata

 

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

Città del Vaticano (RM)

www.vaticanstate.va

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti