HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

Per siri ed armeni sarebbero stati 12, per gli slavi 60
Ma quanti erano i Re Magi?
 


Il 6 gennaio si celebra una delle feste più importanti della cristianità, quella della "Manifestazione" di Gesù (in greco "Epifania"), avvenuta in tre momenti: l’adorazione dei Magi, il battesimo nelle acque del Giordano, la trasformazione dell’acqua in vino durante le nozze di Cana.
Quando si stabilì in quasi tutto il mondo cristiano di celebrare il Natale ogni 25 dicembre, soprattutto in occidente per il 6 gennaio si accentuò sempre più il tema della manifestazione ai gentili, ossia ai pagani, simboleggiati dai Magi. Dai Vangeli canonici si ricavano ben poche informazioni su di loro: Matteo si limita a dire che erano venuti dall’Oriente e offrirono a Gesù oro, incenso e mirra. Non ne precisa il numero, che nelle più antiche raffigurazioni era variabile. Nelle Catacombe romane si contano di solito due o quattro giovani Magi, in numero pari per ragioni di simmetria. Per i siri e gli armeni dovevano essere dodici, per gli slavi addirittura sessanta. Forse il numero oggi fissato a tre potrebbe derivare dai tre doni portati. Le notizie più disparate provengono dagli scritti apocrifi. Per il Vangelo arabo dell’Infanzia, ad esempio, erano seguaci di Zaratustra, quindi provenienti dalla Persia. Secondo la tradizione, il più giovane avrebbe avuto 15 anni, il secondo 30, il terzo 60 e si sarebbero chiamati Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, come ricordato in un manoscritto conservato a Parigi, databile tra la fine del VII e l’inizio del IX secolo.
Complessa è la simbologia dei doni. Per Sant’Ignazio di Antiochia i Magi recarono a Gesù l’oro perché Egli è un re il cui regno non ha fine, l’incenso perché è Dio e si è manifestato a coloro che lo cercavano e la mirra (sostanza aromatica vegetale usata nelle mummificazioni) dovendo il Cristo morire per il genere umano ed essere sepolto.
 

di Cinzia Dal Maso
5 gennaio  2016

© Riproduzione Riservata

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

Città del Vaticano (RM)

www.vaticanstate.va

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti