HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

“EscaMontage” approda

all’Isola Tiberina
 

 

Grande successo per l’Associazione culturale “EscaMontage”, capitanata da Sarah Panatta e Iolanda La Carruba, in questa estate 2014.
Dopo il successo riscosso dal “Bracciano film festival” - cui le due registe e critiche cinematografiche hanno prestato tutta la loro passione e professionalità - e il gemellaggio a Nettuno con il Photo film festival, il duo Panatta - La Carruba ha organizzato una ricca e interessante serata nella prestigiosa cornice della XX edizione dell’Isola del Cinema di Roma, presso lo spazio Fabrique Du Cinema.
La serata, pensata come un momento di incontro, confronto e riflessione, è stata dedicata al cinema, all’arte e alla poesia, seguendo il filo conduttore della creatività e della ricerca originale, fatta di studio e di sperimentazione.
Sarah Panatta e Iolanda La Carrubba hanno pensato a un evento in cui il grande schermo si avvicinasse a situazioni artistiche apparentemente diverse: dalla poesia tradizionale a quella estemporanea, dalla fiction al documentario, senza dimenticare la musica e l’opera pittorica.
Nel corso della manifestazione è stato consegnato a Luigi Sardiello, regista e critico cinematografico, il primo Premio speciale alla Carriera “EscaMontage” ed è stato proiettato il trailer del suo film “Il Pasticcere”. Non è stata scelta un’anonima targa per suggellare il riconoscimento, ma un’opera d’arte appositamente creata dal pittore italiano, molto apprezzato anche all’estero, Mario la Carruba.
Nello spazio Fabrique, alla presenza di un nutrito pubblico, sono stati proiettati anche i tre lavori vincitori del concorso EscaMontage in corto: “Never Eleven” di Livio Biondi, “Carrozzella negra” di Emanuele Lucci e Mario Savina e “La Voce di San Gerardo, nel racconto di Mauro Masi” della nostra redattrice Annalisa Venditti, che ha voluto ricordare quale importanza sociale e non solo storica abbia la conservazione della memoria. Alla proiezione erano presenti anche i familiari dell’intellettuale lucano: la figlia Anna Masi e il genero Giuseppe Martino.
“In questo corto – ha spiegato Annalisa Venditti - ho raccontato solo un piccolo aspetto, un aneddoto della vita di Mauro Masi, che è stato un grande artista della Basilicata, amico dei maggiori intellettuali di quella terra della sua generazione”.
La serata è stata animata anche dall’intervento di Aureliano Amadei, con la proiezione del suo cortometraggio ‘Kim’, realizzato assieme agli studenti dell’Accademia Drammatica Cassiopea di Roma. Il regista ha presentato il suo progetto artistico di “cinema dal vivo”. Ha chiuso la serata l’esibizione del nipote di Rino Gaetano, il musicista Danilo Scortichini, che ha proposto due celebri brani dello zio.
Una serata di incontro e confronto presso lo spazio Fabrique Du Cinema

 

di Cinzia Dal Maso
4 settembre 2014

© Riproduzione Riservata

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

Città del Vaticano (RM)

www.vaticanstate.va

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti