HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

 

Emozioni, immagini, suoni e la voce di Piero Angela

Al Foro di Augusto si viaggia nella storia

 

 

Il 19 agosto del 14 d. C., a Nola, l’uomo che aveva cambiato il corso della storia era giunto al termine della sua vita. Augusto chiese uno specchio e volle essere pettinato. Poi domandò agli amici se avesse ben rappresentato il mimo della sua vita. Si diede risposta da solo: "Se il gioco vi è piaciuto applauditemi e tutti con gioia accompagnatemi". L’ultimo pensiero fu per Livia, la donna che aveva amato e gli era stata compagna e complice. Era presente anche il figlio di Livia, Tiberio, nelle cui mani poche ore dopo sarebbe passato l’Impero.

Ai sudditi non rimase che piangere colui che aveva permesso di superare le guerre civili ed era diventato autore del nuovo stato. Augusto fu un personaggio eccezionale: nessuno ebbe più successi di lui in guerra, o fu più misurato in tempo di pace, come sosteneva nel suo Breviarium lo scrittore Eutropio.

Nell’ambito delle celebrazioni per il Bimillenario della morte di Augusto e in un più ampio intervento di valorizzazione dei Fori Imperiali, è stato messo a punto il progetto  “Foro di Augusto. 2000 anni dopo”, realizzato con l’apporto delle Banche Tesoriere di Roma Capitale:  BNL Gruppo BNP Paribas, UniCredit e Banca Monte dei Paschi di Siena. Grazie a questo progetto ha preso il via con successo “Un viaggio nella storia”, uno spettacolo che si ripeterà ogni sera fino al prossimo 18 settembre al Foro di Augusto e che – utilizzando le tecniche più moderne – illustrerà il sito archeologico affacciato su via dei Fori Imperiali. I visitatori, infatti, ricevono appositi sistemi audio con cuffie attraverso cui ascoltare musica, effetti speciali e il racconto di Piero Angela in sei lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese). Filmati e ricostruzioni rievocano i luoghi nell’aspetto che avevano all’epoca di Augusto, in una rappresentazione emozionante e ricca di informazioni, ma al tempo stesso in un’ottica di estremo rigore storico e scientifico.

Il pubblico è ospitato su tribune disposte su due file parallele, studiate, in accordo con la Sovrintendenza Capitolina, per ridurre al minimo l’impatto visivo sull’area archeologica.

Pur spaziando su vari aspetti della romanità, il racconto resta ancorato all’area archeologica, i cui luoghi sono fedelmente ricostruiti con vari effetti speciali. Il racconto si sofferma sulla figura di Augusto, la cui statua – un colosso di 12 metri - dominava l'area accanto al tempio. Augusto ha inaugurato un nuovo periodo storico: nel giro di un secolo, Roma regnava su un impero esteso dall'attuale Inghilterra ai confini con l'attuale Iraq, comprendendo gran parte dell'Europa, del Medio Oriente e tutto il Nord Africa.

Lo spettacolo al Foro di Augusto vuole raccontare che quella conquista significò l’espansione non solo di un impero, ma anche di una grande civiltà, che ha portato con sé cultura, tecnologia, regole giuridiche, arte. In tutte le zone dell'Impero ancora oggi sono rimaste le tracce di quel passato, con anfiteatri, terme, biblioteche, templi, strade. Roma a quel tempo contava più di un milione di abitanti: nessuna città al mondo aveva mai avuto una popolazione di quelle proporzioni; bisogna giungere alla Londra dell’Ottocento.  Era la metropoli dell'antichità: la capitale dell'economia, del diritto, del potere e del divertimento. Sarà possibile assistere allo spettacolo – della durata di 40 minuti - tutte le sere fino al 18 settembre in tre repliche alle 21, alle 22 e alle 23.  Ogni turno prevede un massimo di 200 persone. Le giornate di pioggia saranno recuperate. I biglietti possono essere acquistati direttamente sul posto o tramite il numero 060608 e il sito web www.viaggionelforodiaugusto.it

 

di Alessandro Venditti
11 aprile 2014

© Riproduzione Riservata

 


CONCORSO LETTERARIO:
LA MIA ROMA - I EDIZIONE

 


Riflessioni su
Pier Paolo Pasolini

Roma

Città del Vaticano (RM)

www.vaticanstate.va

 

 

CENTRO DI PSICOTERAPIA
dott.ssa Mariolina Palumbo

PAGINA FACEBOOK
"Specchio Romano"

GARIBALDINI PER L'ITALIA

RISORGIMENTO ITALIANO

 

LETTERE AL DIRETTORE

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti