HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

L’unico museo del videogioco in Italia compie un anno

Buon compleanno, Vigamus!

Vigamus, il primo e unico museo esclusivamente dedicato al videogioco in Italia, il secondo in Europa e uno dei sei al mondo, ha appena compiuto il suo primo anno di vita. Ora traccia un bilancio e si pone un nuovo obiettivo: rappresentare in un unico luogo passato, presente e futuro del Videogioco.

Il museo – a via Sabotino 4 - si estende su mille quadrati e presenta oltre 450 oggetti in mostra, molti dei quali unici al mondo, 16 installazioni video, 36 postazioni interattive e oltre 100 pannelli informativi, ripercorrendo l’evoluzione del Videogioco dal 1958 a oggi.

Nei suoi primi 12 mesi di vita, in collaborazione con Roma Capitale, Zètema Progetto Cultura e l’Università Tor Vergata di Roma, ha totalizzato oltre 25.000 visitatori, diventando molto presto un punto di aggregazione unico nel suo genere per tutti gli appassionati di videogame, un luogo dove apprendere e scoprire un fenomeno culturale innovativo e affascinante senza mai smettere di divertirsi grazie alle 36 postazioni di gioco interattive gratuite a disposizione dei visitatori. Nell’EPSON Multimedia Conference Center con impianto sonoro BOSE, inoltre, si sono svolti numerosi appuntamenti imperdibili per tutti i fan del gaming, realizzati in partnership con i più importanti produttori di videogiochi, da Ubisoft a Namco Bandai Games, da Taito a SEGA, passando per Halifax, Ankama, Square Enix, Cidiverte e molti altri ancora.

Forte di questi risultati, il Vigamus ha aperto il suo secondo anno di vita con tante incredibili novità, presentate lo scorso 20 ottobre, il giorno del compleanno del Museo del Videogioco di Roma, durante il secondo Assassin’s Creed Day organizzato con Ubisoft e dedicato a una delle serie di videogiochi attualmente più popolari e di successo al mondo.

Inoltre, il Vigamus ha inaugurato due nuove e importanti attrazioni. La prima è la mostra temporanea "Assassin’s Creed IV: Black Flag": i visitatori possono scoprire il meraviglioso mondo dei pirati che fa da cornice al nuovo incredibile capitolo della saga storico fantascientifica di Ubisoft. Una sala permanente dedicata alla serie, inoltre, permette di ripercorrerne le tappe giocando tutti i titoli che hanno fatto la fortuna di questa straordinaria epopea. Poi c’è Oculus Room: il Futuro dei Videogiochi, l’unica sala permanente al mondo aperta ai visitatori dove provare Oculus Rift, il visore per la realtà virtuale che nel prossimo futuro potrebbe rivoluzionare per sempre il modo di giocare e di intendere il videogioco. Solo al Vigamus i visitatori possono provare l’ebbrezza - indossando il visore - di immergersi nel mondo virtuale del proprio videogioco preferito e osservarlo dagli occhi del protagonista.

di Annalisa Venditti

17 ottobre 2013

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti