HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

Al Teatro dei Satiri fino al prossimo 8 dicembre

La Scuccimarra chiede i danni

Fino al prossimo 8 dicembre al teatro del Satiri, in via di Grottapinta 18, Grazia Scuccimarra sa far ridere e riflettere gli spettatori con un suo spettacolo divertente e amaro al tempo stesso: “Chiedo i danni”. Ma è davvero possibile ridere con la drammatica situazione che viviamo ogni giorno? Grazia Scuccimarra lo rende possibile, ironizzando su quello che ci accade. Certo, ci vorrebbe una bella class action, dal momento che non c’è nessuno che non sia deluso dalla politica, dalla famiglia o dai rapporti umani. E’ stata mortificata la scala dei valori in cui abbiamo creduto per una vita, la dignità delle persone è stata lesa irrimediabilmente, vacilla il naturale diritto ad invecchiare serenamente, per non dire del diritto dei giovani a vivere gioiosamente.

Grazia Scuccimarra, che è soprattutto una grande attrice comica, riesce a farci ridere ancora una volta, attingendo al suo talento, all’amore che prova per il mondo, alla curiosità sempre viva per quello che ci circonda.  Come una leonessa, per quanto ferita, continua a darsi da fare: anche se tutto quello per cui si è spesa è andato in mille pezzetti, lei non rinuncia a raccattare qua e là briciole dei suoi sogni, per rimettere in piedi qualcosa che somigli a una donna, a un uomo, a uno Stato, alla società civile.

E mentre raccoglie i cocci del nostro futuro, li incolla e li ripara. Ridendo, ci fa ridere di tutto quello che ci appartiene, con la verve di sempre, acre, pungente, ma anche allegra allegra e piena di amore per il mondo.

di Antonio Venditti

28 novembre 2013

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti