HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

Andrea G. Pinketts e Laura Avalle

L’allodola e il gufo

C’è un libro che vi consigliamo di leggere. E’ uno di quei pochi che si possono divorare nel giro di un paio d’ore, con la leggerezza nel cuore che lasciano i buoni ricordi ben metabolizzati. O certe storie d’amore che, seppur finite, terminate non sono mai, complici quelle impalpabili, soavi catene che da qualche secolo chiamiamo le "affinità elettive".

Il suo titolo è «E l’allodola disse al gufo: "Io sono sveglia e tu?"» (Europa Edizioni, tredici euro) e i suoi autori sono Laura Avalle e Andrea G. Pinketts.

Non vogliamo forviarvi, però, facendovi pensare a un libello d’amore, decadente, romantico, dalle atmosfere un po’ sorpassate. Piuttosto preferiamo inquadrarlo come un generoso e coraggioso esperimento in cui, a distanza di anni, Lei racconta Lui e Lui fa altrettanto di Lei.

Senza mezzi termini o condizionamenti letterari.

Un diario diviso a metà. Quattro occhi ad osservare la stessa mela, quel frutto che – forse anche nella Bibbia – per Adamo rappresentava qualcosa e per Eva qualcos’altro ancora. E’ il mondo, insomma, secondo gli uomini e le donne.

Il meccanismo narrativo funziona a perfezione. Non solo grazie alla scaltra, umoristica penna dei due, ma perché a legare i protagonisti della storia (e contemporaneamente anche i lettori alle vicende ripercorse) è la loro assoluta diversità. Il gufo sta all’allodola, come il più al meno, come il ferro al magnete, come la luce al buio.

Andrea ama la notte, Laura ama il giorno. Salutista lei, più mondano lui. Si amano ognuno con il proprio stile, e non certo e non solo per gli anni di differenza.

Leggiamo: "Laura cammina veloce. Quasi vola come se fosse una guerriera ninja. E’ difficile starle dietro. E’ difficile non farsi investire quando accelera il passo, mentre il semaforo sta per diventare rosso. Quando vede rosso carica come un toro in una corrida".

E ancora, in un’altra parte: "A te piace lui e a lui piaci tu. E’ scoppiato il colpo di fulmine e per fortuna non siete morti d’infarto. E’ successo subito con Andrea. Mi ha colpito la sua bellezza particolare, il suo irritante egocentrismo. E poi il suo fascino. Ha una cultura enciclopedica, di sapere e di vissuto. E a me questo attira. Mamma se mi attira! Spesso mi metto a pensare che quando lui è diventato maggiorenne io avevo solo un anno... "

Laura e Andrea sono, come spiega subito il titolo, due "animali" differenti. E questa storia d’amore è la loro savana. Eppure non basta una vita per conoscersi. Così – ci promettono – "ci incontreremo di nuovo nella prossima. Cosa vuoi che ti dica? E’ la mia eterna fidanzata".

Le illustrazioni del libro sono di Elena Cesana, disegnatrice milanese.

Laura Avalle è giornalista e vive a Milano, dove dirige diverse testate della Guido Veneziani editore. Nel 2011 ha pubblicato "Gli ultrasuoni del cuore" e "Porri & Barbera" (GDS Edizioni).

Andrea G. Pinketts è scrittore, conduttore tv e giornalista investigativo. E autore di clamorose inchieste, tra cui la "Setta dei Bambini di Satana" e le infiltrazioni camorristiche nel litorale romagnolo. Fra le sue opere, ricordiamo "Lazzaro, vieni fuori" (Feltrinelli), "Il vizio dell’agnello" (Feltrinelli), "Fuggevole turchese" (Mondadori), "Nonostante Clizia" (Mondadori).

di Annalisa Venditti

27 marzo 2013

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti