HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

Convention internazionale dall’8 al 10 marzo a Roma

Wedding planner

"Non sappiamo cosa fanno uomini e donne in paradiso. Sappiamo soltanto che non si sposano" - sentenziava un po’ di tempo fa con indubbia ironia lo scrittore irlandese Jonathan Swift.

E a tutt’oggi - anche se la crisi planetaria impone una certa austerità - il giorno delle nozze rimane l’indimenticabile momento, tanto atteso e carico di aspettative da prevedere una speciale pianificazione.

E se la suocera invadente vuole scegliere per noi non solo la location del matrimonio, ma persino l’abito che indosseremo? Niente paura.

Anche per questo è nata da tempo una figura professionale apposita, cui delegare noie, gioie e delizie che ruotano intorno al giorno del nostro fatidico "sì". Chi vuole un matrimonio su misura e all’altezza del suo sogno può rivolgersi, budget permettendo, a un wedding planner, un vero e proprio creatore e regista dell’evento. A Roma dall’8 al 10 marzo si terrà la seconda Convention internazionale dei wedding planner, organizzata da Rosy Ciulla. Oltre trecento consulenti nuziali e aspiranti nel settore si riuniranno al Domus Pacis Torre Rossa Park (Via di Torre Rossa, 94) per incontrare esperti e professionisti che operano nel mondo del matrimonio con competenza e creatività. Obiettivo della Convention è dare risalto e credito alla categoria che, oltre a essere in forte crescita, si deve contraddistinguere per formazione e pratica consolidata. Gli esperti che interverranno sveleranno i segreti e le diverse sfaccettature di un lavoro che richiede un continuo aggiornamento sulle mode, le tecniche, il management e le tendenze sociali. L’evento, già dallo scorso anno, si sta configurando come uno strumento di incontro e confronto tra coloro che operano nell’industria del matrimonio, non solo a livello italiano.

I seminari tratteranno argomenti importanti come la pianificazione, le strategie di marketing, i diversi aspetti culturali e legali della professione, la scelta dei collaboratori e dei fornitori (agenzie di grafica, web master, strutture di ricezione e catering, studi fotografici, flower designer, cake designer).

Le tre giornate saranno arricchite da eventi speciali come sfilate di abiti da sposa, esposizioni e creazioni di composizioni floreali e si articoleranno anche in workshop operativi. In questi laboratori, tenuti da professionisti qualificati, si daranno dimostrazioni pratiche su alcuni dettagli: bouquet da sposa, personalizzazione dello spazio, sviluppo di un tema.

Maggiori informazioni si possono avere visitando il sito www.conventioninternazionaleweddingplanner.it. Al termine dei lavori verrà rilasciato un diploma certificato di partecipazione alla Convention internazionale Wedding Planner 2013.

E come ricordava Edmond Rostand:"il matrimonio semplifica la vita, ma complica la giornata". Tranne quella delle nozze, è il caso di dire, ma solo se ci affidiamo a un bravo wedding planner.

di Annalisa Venditti

27 febbraio 2013

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti