HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 
Una divertente commedia del Gruppetto

Serata omicidio

E se qualcuno annunciasse in un post, via internet, che a casa vostra avrà luogo un delitto? Ci credereste?

E’ quello che accade a Raffaella, protagonista di "Serata omicidio", commedia scritta e diretta da Giuseppe Sorgi che abbiamo visto in scena al Teatro Sette.

L’inserzione sembrerebbe rientrare in uno scherzo di pessimo gusto se non fosse che, attratti dall’invito, strani personaggi non si dessero davvero appuntamento in via Brunelleschi, forse attirati dall’idea di essere al centro di un macabro fatto di cronaca.

Oltre alla sventurata padrona di casa, alle prese con il trasloco, e alla sua amica annoiata dalla vita cittadina, ecco arrivare una criminologa fai da te cresciuta a pane e Fox Crime, con vestito anni Trenta che ricorda la nerista tv Cinzia Tani e tanto di lente di ingrandimento e ferri da calza alla Jessica Fletcher. Ma l’invito telematico viene accolto anche da una psicolabile che vive nel ricordo ossessivo del suo ex, un po’ maniaca e persino ninfomane. Poi c’è un detective privato modello Colombo, impermeabile gualcito e aria un po’ assorta e una signora dall’abbigliamento vintage chiusa in quello che lei stessa definisce "un lutto esistenziale". Se aggiungiamo che a interpretare questi ruoli sono i comici del Gruppetto (già noti al grande pubblico per la partecipazione a Zelig) capirete bene che noir, comicità e un pizzico di giallo vi traghetteranno in due ore di spettacolo ben costruito e dai ritmi serrati in cui tutto avviene in un concatenarsi di azioni, passando per l’omicidio che effettivamente avrà luogo, fino ad arrivare a un finale che non vi sareste aspettati. In "Serata omicidio" si ride, si resta legati alla suspence della trama e si riflette.

In fondo, per tenersi stretto il proprio compagno, bisogna davvero pensarle tutte. Meritati gli applausi. Speriamo di nuovo in scena, prestissimo.

di Annalisa Venditti

27 febbraio 2013

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti