HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 
In scena al Teatro dei Satiri Gaetani, Generosi e Bellisario

Vacanze si ma,"rumene"

A tutto cabaret è lo spettacolo "Vacanze rumene" in scena al teatro dei Satiri (via di Grotta Pinta, 18) fino al 27 maggio per la regia di Marco Cavallaro. E non poteva essere altrimenti considerati gli attori sul palco, tutti cabarettisti romani: Fabrizio Gaetani, Christian Generosi e Mauro Bellisario.

Due attori – interpretati da Gaetani e Generosi - scartati da tanti provini a cui hanno partecipato pieni di speranza, si vedono costretti per sopravvivere a lavorare come muratori in un cantiere edile perché da un anno non pagano l’affitto, per non parlare poi delle bollette. Oppressi da questa occupazione, arrivano quotidianamente in ritardo, interrompono il lavoro perché incantati in ogni momento dal loro sogno di recitare. Da qui i continui rimproveri del capo cantiere (Mauro Bellisario) che si lascia andare a vere e proprie vessazioni nei loro confronti. Ma non finiscono qui le loro tribolazioni. Per la crisi, anche il cantiere intraprende la strada del risparmio, per cui i due vengono licenziati con l’intenzione di sostituirli con muratori romeni. Buttati in mezzo alla strada però non si arrendono, anzi traggono spunto per dare sfogo alla più grande interpretazione della loro vita: fingersi "rumeni" per continuare a lavorare.

Riassunti sotto mentite spoglie, naturalmente con una paga più bassa, lavorano il triplo con apprezzabili risultati. A questo punto esplodono le gags, interpretate da Generosi e Gaetani, che coinvolgono Bellisario, ma anche il pubblico che ride in continuazione. Ma la fortuna bussa alle porte del cantiere e cerca proprio i due aspiranti attori. Il finale, a sorpresa, è tipicamente romano e non poteva essere altrimenti: "volemose bene!"

di Antonio Venditti

23 maggio 2012

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti