HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

Il libro di Cinzia Dal Maso alla Espero Multidesk

Colomba Antonietti: una storia vera

Sarà presentato venerdì prossimo, alle 19, presso la sede dell’associazione culturale "Espero Multidesk" - in via Valle Corteno, 75, a Montesacro – il libro di Cinzia Dal Maso "Colomba Antonietti. La vera storia di un’eroina" (EdiLazio, 188 pagine, illustrazioni in b/n, 12 euro).

"Espero Multidesk" è una struttura associativa, territoriale e aggregativa fondata dall’associazione Digitales, attiva dal 2007 con progetti riguardanti il settore culturale e in particolare i linguaggi artistici, la comunicazione e l'audiovisivo.

L’incontro, moderato da Giovanni Curtis, docente universitario, vedrà gli interventi di Adriano Sconocchia e di Cinzia Dal Maso, che ripercorreranno la vicenda di Colomba Antonietti, la cui giovane vita fu stroncata da una palla di cannone francese il 13 giugno del 1849, mentre era impegnata nella strenua quanto impossibile difesa della Repubblica Romana assediata dalle truppe del generale Oudinot.

Colomba, che aveva già manifestato il suo coraggio affrontando le ire dei genitori che si opponevano al suo amore per il conte Luigi Porzi, aveva combattuto in abiti virili e con i capelli tagliati accanto al marito, affrontando insieme a lui i pericoli e i disagi della campagna del 1848 e della battaglia di Velletri, fino al tragico epilogo alle mura Gianicolensi.

I relatori si soffermeranno sul tentativo di demitizzazione subito attraverso il tempo dalla figura di Colomba. La nostra storia un po’ troppo "al maschile" ha voluto svilire il suo sacrificio, trasformandolo in vittima dell’amore coniugale: non poteva essere l’eroe che si batteva come un uomo, in prima fila con la baionetta in mano alla riconquista delle postazioni avanzate di cui avevano parlato i testimoni oculari, ma semplicemente una fragile e dolce creatura colpita a morte mentre era accanto al marito.

Cinzia Dal Maso è una giornalista romana, laureata in Lettere (Archeologia) e in Scienze della Comunicazione pubblica e d’impresa, autrice, insieme con Antonio Venditti, del volume "Le città degli Etruschi" (Bonechi). Studiosa della Repubblica romana del 1849, si interessa soprattutto della partecipazione femminile alla sua difesa, troppo spesso trascurata dalla storiografia ufficiale.

Adriano Sconocchia si è laureato in Lettere nel 1984 presso l’Università di Roma "La Sapienza" con un corso di studi in storia moderna e contemporanea. Si è occupato dei rapporti tra Roma e Venezia durante l’interdetto papale del 1605 prima di dedicarsi alla studio degli aspetti sociali nell’ambito della storia dello Stato Pontificio nel secondo Ottocento. Ha pubblicato per la Gangemi "La banda Panici al tramonto dello Stato Pontificio" e "Le camicie rosse alle porte di Roma" (I premio del concorso letterario Mario Pannunzio nella sezione dedicata al Risorgimento) e per EdiLazio il romanzo storico "Il mastro di Mesa".

Annalisa Venditti, giornalista e scrittrice e docente della Pontificia Università Urbaniana, leggerà alcune pagine del libro.

di Antonio Venditti

25 gennaio 2012

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti