HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

Presentazione del volume di Valter Lori

Le mura e le porte di Roma

E’ stato presentato in Campidoglio, presso la Sala del Carroccio, il volume di Valter Lori "Le mura e le porte di Roma" (Edilazio 2011, 18 centimetri, 156 pagine, illustrazioni b/n, 13,00 euro).

La presentazione è stata introdotta da Paolo Masini. Ci sono poi stati gli interventi di Filippo Delpino e Paolo Emilio Trastulli, coordinati da Willy Pocino, presidente di Edilazio, scrittore di cose romane e direttore della rivista "Lazio ieri e oggi".

L'intento del volume è aiutare il lettore non solo ad ammirare, ma anche a comprendere cosa sono i ruderi che compaiono in vari punti della Città Eterna, a piazza Fanti, a largo Mecenate, a largo Magnanapoli, oppure ciò che rimane delle Mura Repubblicane ai due lati di piazza Albania, o gli imponenti bastioni di viale Castrense, o le mura Gianicolensi nei pressi di porta San Pancrazio. Un intreccio di Storia che si svolge senza discontinuità dalla prima Età del ferro sino al Novecento.

Le Mura Aureliane e le poderose arcate degli acquedotti sono tra i più caratteristici monumenti di Roma e del suo suburbio. I circa 19 chilometri della cinta difensiva, iniziata nel 271 d. C. per volere dell’imperatore Aureliano, vennero realizzati rapidamente. A testimoniare la fretta con cui furono eseguiti i lavori, sono i numerosi edifici trovati sul percorso ed inglobati nelle mura: l’Anfiteatro Castrense, l’accampamento dei pretoriani, la recinzione del giardino degli Acilii, la piramide di Caio Cestio, solo per citare i più famosi. Le mura furono a più riprese rinforzate e riparate, soprattutto ad opera di Massenzio ed Onorio, e sono conservate per vasti tratti.

di Alessandro Venditti

11 aprile 2012

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti