HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 
L’arte di Xu Longsen in mostra all’Eur

Dall’alto di due imperi

E’ aperta al pubblico fino al prossimo 24 luglio, presso il Museo della Civiltà Romana all’Eur "Dall’alto dei due imperi": prima personale in Italia di Xu Longsen, grande protagonista dell’arte cinese contemporanea.

Il percorso espositivo, curato da Angelo Capasso, racconta la sua carriera non tralasciando passaggi significativi di una ricerca in continuo movimento e rappresentata attraverso gli ultimi maestosi lavori, ma anche con tele precedenti di dimensioni più ridotte. L’unicità dell’evento proposto sta anche nella sede scelta, una location che istituisce un inevitabile, affascinante dialogo tra civiltà lontane: quella dell’antica Roma e quella cinese.

Tra riproduzioni di statue, busti, iscrizioni, rilievi e parti di edifici a grandezza naturale che restituiscono monumenti e complessi architettonici di Roma e delle Province romane nel momento della massima espansione, le opere di Xu Longsen riportano a un mondo visivo e spirituale in cui l’arte, per rappresentare il grande Impero Cinese, diviene in primo luogo strumento di riflessione interiore e purificazione dell’anima.

Il confronto tra due civiltà e tra epoche tanto diverse permette al grande pubblico di cogliere l’unicità di due realtà storiche, che in questo modo si trovano a recuperare la loro armonia universale.

Gli studi sulla scultura, la calligrafia e la pittura compiuti negli anni da Xu Longsen, nato a Shangai nel 1959, si riversano nei suoi grandi paesaggi rocciosi. Così chi osserva è in un certo senso chiamato a "scalare" con lo sguardo le lunghissime tele di carta di riso. Il viaggio intrapreso diviene un percorso individuale volto all’immedesimazione con gli spazi naturali rappresentati. Lo slancio prodotto è verso un vero e proprio rituale di rigenerazione.

Xu Longsen, tra i maggiori rappresentanti della nuova generazione di artisti cinesi, ha visto le sue opere monumentali ospitate in prestigiose sedi museali in Francia, Germania, Belgio, Stati Uniti e Inghilterra.

Questo respiro internazionale è uno degli elementi caratterizzanti della grande mostra di Roma.

Al visitatore italiano viene offerta la possibilità di immergersi completamente nel fascino e nelle suggestioni del mondo orientale.

Le opere di Xu Longsen esprimono l’essenza stessa della spiritualità orientale: soltanto attraverso la partecipazione e la contemplazione della natura, in particolare delle vette che rimandano alla maestosità del paesaggio montano cinese, l’uomo riesce a riconciliarsi con il creato, ritrovando il proprio equilibrio e la propria pace interiore.

Per la mostra è stato realizzato un prezioso catalogo in italiano, inglese e cinese edito da Beyond art space con testi critici di Angelo Capasso, Fan Di’an, direttore del Museo Nazionale d’Arte della Cina e Xing Xiaozhou, uno dei maggiori critici d’arte cinesi.

di Annalisa Venditti

13 luglio 2011

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti