HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 

Il Risorgimento dei Romani

Settimi, uno dei tanti eroici popolani

Dal 30 aprile al 30 giugno 1849, la partecipazione dei romani, trasteverini e non, alla difesa della Città Eterna, fu piena e convinta. "Roma, nell’insieme del suo popolo – scriveva Aurelio Saffi a sua madre – non si è levata mai a tanta moralità, a tanta dignità, a tanta grandezza di sentimenti generosi, quanto al presente", aggiungendo che "la virtù e il coraggio di questo popolo supera ogni lode, è un popolo degno della libertà per cui combatte". Purtroppo, della maggior parte di questi umili eroi si è persa la memoria. Particolarmente interessante è, quindi, una dichiarazione di Giovanni Venanzi, difensore della Repubblica e dopo il 1867 Consigliere comunale di Roma, relativa alla giornata del 30 aprile 1849: "fra i volontari sortiti all’aperto dalla Porta S. Pancrazio e scorrazzanti in quei pressi, ebbi più volte a notare un popolano dall’accento schiettamente romano, senza cappello e dai capelli grigi, il quale si distingueva per l’arrischiato coraggio e l’esaltamento da cui era invaso. Col fucile impugnato e gridando ferocemente egli appariva e rispariva saltando fossi e burroni e correndo anelante in traccia del nemico".

Quella stessa sera, Venanzi ritrovò l’uomo tra i morti deposti presso la Sacrestia di San Pietro in Montorio. Ne osservò i lunghi capelli grigi, il corto naso, il colorito pallido, l’alta statura, la taglia svelta e nerboruta. Poteva avere cinquanta anni. Era vestito di una camiciola di velluto color oliva, calzoni lunghi e scuri, calze bianche e scarpe accollate. La camicia, semiaperta, era di tela grossolana, ma bianchissima. Sul petto, sotto l’apertura, era ricamato in rosso il suo cognome: Settimi.

Dell’argomento si parlerà a Nuova Spazio Radio (88.100 MHz), a "Questa è Roma", il programma ideato e condotto da Maria Pia Partisani, in studio con Livia Ventimiglia il martedì dalle 14 alle 15 e in replica il sabato dalle 10 alle 11.

di Cinzia Dal Maso

02 febbraio 2011

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti