HomeSpecchio RomanoPubblicazioniSiti amiciMotore di ricercaAudio & VideoSpigolature Pagine PDF

 
Fu realizzata nel 1865 da Andrea Busiri Vici

La fontana di piazza Mastai

L’edificio della Manifattura dei Tabacchi in Trastevere fu costruito tra il 1860 e il 1863 per volontà di Pio IX. Inizialmente si affacciava su una stretta via, per cui si decise di aprire l’attuale piazza Mastai, con al centro un’elegante fontana progettata da Andrea Busiri Vici e alimentata con l’acqua Paola, proveniente dal Fontanone del Gianicolo.

La fontana, realizzata nel 1865, poggia su un basamento con tre gradini e si rifà al repertorio tardo rinascimentale di Giacomo della Porta per quanto riguarda gli elementi architettonici. La decorazione, invece, attinge al repertorio del barocco romano. Certo Busiri Vici si ispirò alla più antica e celebre fontana del rione, quella davanti alla chiesa di Santa Maria in Trastevere.

Sulle specchiature della vasca ottagona inferiore in travertino si alterna allo stemma pontificio la scritta "Pius IX P.M. / Anno Dom. /MDCCCLXV / Pont. XX". Al centro della vasca, su un piedistallo ottagonale, quattro delfini sorreggono con le code un catino ornato sul bordo da una baccellatura, dal quale l’acqua esce verso il basso attraverso quattro bocche leonine. In questo secondo catino si ergono quattro putti con coda di sirena una sorta di cappello a scaglie, da cui esce uno zampillo.

Originariamente la fontana era chiusa da una cancellata in ferro e circondata da aiuole. Oggi è delimitata da otto colonnotti in travertino posti agli angoli dell’ottagono della vasca.

La fontana è stata restaurata una prima volta nel 1859, quando versava in una grave condizioni di degrado, quindi nuovamente nel 1996.

di Cinzia Dal Maso

07 dicembre 2011

 

 

WWW.SPECCHIOROMANO.IT - Rivista telematica di Cultura
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 224 / 2013 del 25 settembre 2013
Copyright 2003-2017 © Specchio Romano  - webmaster Alessandro Venditti

Contatore siti